Nella sua veste di presidente del Gruppo di Studio sull’Osteoporosi della Società Italiana di Reumatologia, il professor Minisola coordina uno studio multicentrico nazionale sui livelli di assunzione di vitamina D nei pazienti affetti da artrite reumatoide.
Lo studio italiano si prefigge di verificare se nella popolazione italiana colpita da artrite reumatoide sia presente uno stato deficitario di vitamina D.

Studi recenti, infatti, hanno evidenziato una possibile correlazione tra carenza di vitamina D e malattie reumatiche e infiammatorie, sottolineando l’importanza di prestare maggiore attenzione a questo tipo di deficit.
Inoltre, è stato evidenziato che un aumento del consumo di vitamina D si associa a un rischio inferiore di artrite reumatoide, mentre il trattamento con la vitamina D di pazienti affetti dalla malattia risulta correlato a un significativo miglioramento clinico.